Realizzazione di un letto a soppalco

Il letto a soppalco è stato progettato per un ambiente di piccole dimensioni ma con un’altezza di 345 cm. Proprio questa altezza fuori standard ha permesso di sfruttare al meglio lo spazio e quindi di realizzare una struttura in legno sopraelevata che ospita uno spazio letto per due persone ad 1 piazza e mezzo (140 cm di larghezza).
Dal punto di vista strutturale questo arredo su misura è stato pensato come fosse composto di due parti autonome che sono state anche realizzate con finiture diverse.
La struttura della scala è in rovere verniciato, come il pavimento esistente in modo da creare una continuità visiva e concettuale, ed è costituita da elementi scatolari agganciati tra di loro che appoggiano a terra su una base in legno laccato bianco.
Le altezze delle alzate e la profondità della pedata e dell’ultimo pianerottolo sono state fissate in funzione di due principali vincoli: la necessità di un confortevole accesso al letto e la necessità di un armadio e di mensole nella parte sottostante la scala.
Il primo gradino ha una pianta trapezoidale perchè segue l’inclinazione del tramezzo a cui si affianca.
Alla scala si affianca la struttura che sostiene il letto che è realizzata in mdf laccato bianco opaco negli elementi a vista ed in abete grezzo negli elementi strutturali interni (travicelli e elementi di sostegno).
La struttura è molto semplice: è composta da 4 pilastri di 12×24 cm, da due travi principali sul lato lungo e da un solaio di 16 cm che contiene i travicelli strutturali e i pannelli di chiusura dell’intradosso e dell’estradosso.
Sulla parte sopraelevata della struttura si appoggia un vano contenitore con ante a ribalta posto alla testa del materasso che permette di riporre coperte, lenzuola etc..
Nella parte sottostante a sinistra è stata progettata una libreria e a destra due porte scorrevoli danno accesso all’area del sottoscala.
Il montaggio è stato eseguito partendo dagli elementi scatolari della scala. Successivamente sono stati posizionati i 4 pilastri e le travi principali che hanno permesso poi l’aggancio delle travi secondarie e dei travicelli interni.
Alla base della coppia dei pilastri a destra la stessa base della scala in rovere si inserisce e tiene unite queste le due parti. A sinistra invece gli elementi della libreria, spalla e mensole, contribuiscono alla stabilità e rigidità della struttura generale.
L’intera struttura si appoggia solo a terra e si stacca leggermente da tutti i muri circostanti.

Il letto a soppalco è stato realizzato dalla FalegnameriaBonomi

 

 

About The Author